Voluptas. La filosofia del piacere nel giovane Marsilio Ficino (1457-1469).pdf

Voluptas. La filosofia del piacere nel giovane Marsilio Ficino (1457-1469)

Il volume di Ebgi presenta unanalisi organica del giovanile progetto ficiniano, gettando luce su uno dei più significativi e sorprendenti capitoli della filosofia umanistica.Gli insegnamenti di Epicuro, insieme alla lezione di Lucrezio, suscitarono un profondo interesse nel giovane Ficino, influenzando in modo originale la sua concezione della voluptas. Esteso alle opere di Platone e di Aristotele, è un interesse visibile nei testi risalenti alla prima fase del suo pensiero e nel progetto di una filosofia del piacere da cui poi Ficino si distaccò. Ma esso attraversa tutta la sua riflessione, come conferma il fatto che nel settembre del 1497 egli abbia ristampato, per i tipi di Aldo Manuzio, il «De voluptate» composto alla fine del 57 quando aveva 24 anni, a conclusione di un volume che comprende alcune delle sue più importanti traduzioni.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 6.31 MB
ISBN 9788876426483
AUTOR Raphael Ebgi
DATEINAME Voluptas. La filosofia del piacere nel giovane Marsilio Ficino (1457-1469).pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 05/05/2020

Gli insegnamenti di Epicuro, insieme alla lezione di Lucrezio, suscitarono un profondo interesse nel giovane Ficino, influenzando in modo originale la sua concezione della 'voluptas'.