I testimoni del tempo. Filosofia e vita civile a Napoli tra 700 e 900.pdf

I testimoni del tempo. Filosofia e vita civile a Napoli tra 700 e 900

Il libro, che si avvale di una prefazione di Biagio De Giovanni, si compone di undici saggi, tutti dedicati ad autori o a temi relativi alla cultura napoletana. In questi saggi filosofia e vita civile si intrecciano e si illuminano reciprocamente. Gli autori di cui si discute sono i grandi napoletani di nascita o di acquisizione: Giambattista Vico, Antonio Genovesi, Gaetano Filangieri, Francesco De Sanctis, Benedetto Croce, Giuseppe Capograssi, Michele Federico Sciacca. Tutti insieme, questi autori, pur nella diversità dellimpostazione dei loro discorsi e nella specificità del tempo in cui pensano e scrivono, rappresentano la risposta della cultura meridionale alla crisi aperta dalla modernità. Ad arricchire il volume concorrono due saggi. Il primo dedicato alla ricostruzione della storia delle Accademie private a Napoli e nel Mezzogiorno a partire dal Quattrocento fino al 1861. Il secondo dedicato allinfluenza nella cultura napoletana, a partire dalla fine del Seicento, della filosofia di Benedetto Spinoza.

HERUNTERLADEN

ONLINE LESEN

DATEIGRÖSSE 2.72 MB
ISBN 9788870885927
AUTOR Aniello Montano
DATEINAME I testimoni del tempo. Filosofia e vita civile a Napoli tra 700 e 900.pdf
VERöFFENTLICHUNGSDATUM 09/01/2020

Tra 20 e 30 euro (1) Autori Aniello Montano; Generi Psicologia e Filosofia (3) Storia e Biografie (1) Azzera filtri ... Filosofia e vita civile a Napoli tra '700 e '900. Aniello Montano edito da Bibliopolis, 2010. Libri - Brossura. Filosofia e vita civile a Napoli tra '700 e '900. Autore Aniello Montano, Anno 2011, Editore Bibliopolis. € 28,00. Compra nuovo. Vai alla scheda. Aggiungi a una lista + Opsis idea. Figure e temi della filosofia europea da Hobbes a Croce. Autore Aniello Montano, Anno 2006, Editore ... Note di etica pubblica tra storia e vita. Autore Aniello ... Diedero vita ad un vero e proprio cenacolo che riuniva i migliori "ingegni del tempo". Parco della Tomba di Virgilio L'epicureismo trovò dunque la sua sede più adatta non a Roma , che in quel periodo era sede di controverse vicende, ma in Campania , intorno a quel golfo di Napoli che attirava schiere di intellettuali con la sua enorme bellezza.